Anche se la tecnologia è ormai avanzata, c’è ancora chi preferisce lavare il bucato a mano. Oppure capita di ritrovarci di fronte ad un capo delicato che bisogna lavare a mano. In questa guida troverai tutte le indicazioni per poter lavare bene un capo a mano. Lascia a bagno la biancheria in acqua calda e detersivo adatto al lavaggio a mano dopo aver fatto la solita divisione dei capi. Qualche ora dopo sarà sufficiente sfregarli leggermente per avere il bucato pulito. Se i tessuti sono colorati lavali rapidamente: non lasciarli a bagno a lungo per evitare che stingano. All’ultimo risciacquo puoi aggiungere un paio diRead More →

Non riuscite mai a far splendere i vetri della vostra auto? Dopo il lavaggio sono sempre sporchi e opachi? Eccovi allora una semplice guida che vi spiega su come lavare i vetri della vostra auto in modo corretto e efficace in pochi e semplicissimi passi. Come prima cosa, prepariamo un secchiello con dell’acqua, sapone, possibilmente dello shampoo e laviamo i vetri con questa soluzione, mi raccomando a usare solamente panni oppure pelle di daino, mai usare la spugna perchè lascia i segni del suo passaggio. Alla fine risciacquiamo con acqua senza asciugare. Adesso prendiamo un panno di cotone completamente asciutto e lo passiamo su tutteRead More →

Io per stare calda in inverno utilizzo sempre i piumini. Però è vero, sono caldi ma purtroppo indossati tutti i giorni, soprattutto se sono di colore chiaro si sporcano con facilità e bisogna portarlo in lavanderia. Inevitabilmente diventa una spesa. Allora ecco una guida per lavarlo in casa. Leggi bene le etichette che trovi inevitabilmente nei piumini, ed assicurati che possano essere messi in lavatrice, per poterli lavare, per fare in modo che non si rovinino. Poi, una cosa importante ed essenziale, dividi i piumini chiari da quelli colorati. Nel caso hai piumini di colori diversi, fai più lavatrici. Dopo, metti a rovescio i piumini,Read More →

Spesso, guardando le etichette di alcuni cibi, ci sarà capitato di leggere la scritta “ prodotto in atmosfera controllata” oppure, al contrario “modificata. La prima affermazione indica che i produttori hanno fatto in modo di conservare il prodotto durante la lavorazione, evitando che l’ossigeno potesse “contaminare” l’alimento. Generalmente questi prodotti saranno imbustati sottovuoto, con una macchina per sottovuoto, e l’ossigeno viene integralmente eliminato per dar spazio ad altri gas, che vengono miscelati in relazione al particolare tipo di prodotto da conservare. Ad esempio l’anidride carbonica serva ad evitare il formarsi delle muffe, come anche l’azoto. Vi deve comunque essere un controllo costante sull’alimento, nel sensoRead More →

Di certo lo hai sentito nominare o magari sei stato invitato a giocarci e non hai partecipato perchè non lo conoscevi ed ecco che in questo caso questa guida può venirti in aiuto, in essa ti spiego le regole in modo che puoi giocarci anche tu senza tirarti indietro. Si può giocare con qualsiasi mazzo di carte, togliendo, se si ha un mazzo da 52, dagli otto ai dieci o le figure. Si gioca in due persone. Prendi le carte e, dopo averle mescolate distribuiscine 10 al tuo avversario e dieci le prendi tu, le rimanenti posale sul tavolo, coperte. Inizia il tuo avversario cheRead More →